Romanticismo andante

Inserisco un paio di cosette che mi suggestionano in questi giorni, tutte caratterizzate da un romanticismo un po’ trasognato.

1. il main theme della colonna sonora di “eternal sunshine of spotless mind” (condivido la caparbietà giustamente snob di chi si ostina a chiamarlo col titolo originale, volendo ignorare che in italiano è stato tradotto “se mi lasci ti cancello”), film che mi voglio regalare per Natale, giacché ne amo la colonna sonora, ne amo l’attrice protagonista (non so se ho già blaterato del mio amore per Kate Winslet), ovviamente apprezzo moltissimo Jim Carrey in versione seria, e mi sono innamorata della storia.

2. questa poesia di Emily Dickinson, letta in libreria e poi cercata su internet:

Fa’ che io sia per te l’estate
quando saran fuggiti i giorni estivi!
La tua musica quando il fanello
e il pettirosso taceranno!

Per fiorire per te, saprò sfuggire alla tomba
e riseminerò il mio splendore!
E tu coglimi,
anemone,
tuo fiore – per sempre!

3. quel che Katharine Hepburn scrisse nella sua biografia a proposito del suo amore per Spencer Tracy (entrambi attori americani della golden age, per chi non lo sapesse). Che per me resta la più bella definizione di amore che abbia mai letto finora.

kate&spence

AMORE non ha niente a che vedere con quanto ci si aspetta di ricevere, ma
solo con quanto ci si aspetta di dare, cioè tutto.
Ciò che si riceve in cambio può variare, ma non ha in effetti nessun
rapporto con ciò che si dà. Diamo, perchè amiamo e non possiamo fare a meno di
dare. Se si è fortunati, è possibile che siamo anche riamati, il che è
bellissimo, ma non accade necessariamente.
Implica in realtà una devozione totale e totale, significa comprendere
tutto, il bello e il brutto. Sono ben consapevole di dover accettare anche il
lato brutto.
Io ho amato Spencer Tracy. Lui e i suoi interessi e le sue esigenze
venivano prima delle mie.
Non mi è stato facile, perchè sono decisamente centrata su di me me
me.
[…]
Certamente non ho mai provato niente di simile con gli altri uomini della
mia vita. Erano loro che dovevano far piacere a me. E’ un rapporto molto
diverso, è come essere a una festa meravigliosa. Ma non è amore.


Ok, per oggi basta. Il prossimo post sarà molto più serioso e disincantato, promesso.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in cinema, musica, poesia e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Romanticismo andante

  1. Shaul ha detto:

    Bellissimo.
    Te lo copio, anzi, ho già copiato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...